formazione sicurezza informatica

Formazione Sicurezza Informatica, perché è importante farla

Al giorno d’oggi la quasi totalità delle imprese hanno a che fare con diversi tipi di tecnologie come:

  • Computer e device IoT;

  • Impianti di produzione connessi a Internet;

  • Stampanti Wi-Fi;

  • Dispositivi mobili come tablet e cellulari aziendali.

A prescindere dall’attività aziendale e dalla tipologia di dispositivi impiegati, è fondamentale al giorno d’oggi prendere coscienza in materia di sicurezza informatica e non sottovalutare l’impatto degli attacchi hacker in azienda.

Per rimanere al passo con i cambiamenti rivoluzionari che investono il panorama tecnologico e che impattano su diversi fronti anche sul modus operandi delle aziende, vi spieghiamo l’importanza di fornire tutti gli strumenti necessari per una corretta cultura di sicurezza informatica per le vostre imprese.
Fare formazione a imprenditori, collaboratori e a tutta la filiera di supply chain rappresenta un elemento cardine per la crescita in sicurezza di tutti gli attori della nostra economia.

Sommario degli argomenti

Tutelarsi dagli attacchi informatici, la formazione come asset indispensabile

La tecnologia di sicurezza informatica svolge indubbiamente un ruolo fondamentale nell’azione di difesa dagli attacchi informatici. Tuttavia, resta fondamentale predisporre dei programmi di formazione per tutto il personale di un’azienda o di un’ente affinché si possa essere sempre ben informati sulle corrette abitudini di cyber sicurezza.

Sembra scontato ma il singolo utente, se ben consapevole dei rischi e delle caratteristiche salienti di un’attacco hacker sarà in grado di conoscerne i vettori e i sintomi, qual ora si presentassero.

Le tecniche di attacco informatico vengono affinate giorno dopo giorno dagli hacker.
Questi ultimi implementano di continuo le loro capacità tecniche e sono in grado di sfruttare la poca sensibilizzazione all’interno delle aziende riguardo la cybersicurezza per perpetrare azioni mirate.

I cybercriminali, notando la digitalizzazione aumentata degli ambienti aziendali e l’incremento del lavoro da remoto hanno perfezionato ulteriormente le loro tecniche di attacco sfruttando le vulnerabilità delle infrastrutture.

Quali sono i danni a cui si è sottoposti se si subisce un attacco alla propria sicurezza informatica?

  • Perdite monetarie

    a causa di truffe, estorsioni, furti bancari e di dati personali.

  • Danni di reputazione

    che vanno ad influire sulle classifiche e i rating di credito bancari.

  • Tempo impiegato per risolvere il problema.

    In alcuni casi si traduce nell’arresto della produzione e attività lavorative, perché non risulta più possibile utilizzare gli strumenti impiegati in esse come compute e software funzionali per i macchinari.

  • Costi di recupero.

    Le aziende si mobilitano per investire su software e sistemi di sicurezza migliori, per evitare di essere prese di mira ancora dai cybercriminali. Spesso sono soluzioni per curarsi dopo l’incidente informatico.

  • Responsabilità penali.

    L’incidente si aggrava se sono perse informazioni sensibili del personale e dei clienti, di cui il datore di lavoro e l’azienda risultano pienamente responsabili e colpevoli per la fuga di dati. Di conseguenza, emergono anche spese legali da sostenere.

Carenza culturali e lacune tecnologiche nei sistemi informatici:

Un sistema informatico, come abbiamo più volte sottolineato, non è formato idealmente soltanto dalla componente tecnologica bensì anche da quella “umana”. Quando parliamo di Social Engineering, come tipologia di attacco informatico che sta vivendo una seconda giovinezza, lo facciamo cercando di porre l’accento su un tema focale; la pericolosa incidenza delle minacce informatiche colpisce quello che ancora oggi è l’anello più debole di un sistema: i suoi utenti.

Gli utenti costituiscono un unicuum con il sistema con informatico, non possiamo considerarli due poli opposti e distinti, anzi.
L’uomo è a tutti gli effetti la parte più debole del sistema.

I sistemi che necessitano di un approccio di tipo security-in-depth e pertanto, considerare l’importanza della prevenzione sia sul piano tecnologico che sul piano umano.

Come scegliere il percorso di formazione più adatto alle esigenze dell’azienda

I corsi di formazione in ambito cybersecurity si possono adattare alle esigenze di qualsiasi tipologia di professionista, imprenditore o utente in generale..
Ovviamente, i livelli di approfondimento delle tematiche sono diversi a seconda di chi è “addetto ai lavori” e di chi no.

Esistono numerosi corsi di formazione, dedicati ai dipendenti meno esperti, agli tecnici IT o aspiranti tali.
Per i primi lo scopo principale è diffondere una cultura di apprendimento e consapevolezza, per i secondi specializzarsi ulteriormente nell’ambito informatico.

Come funziona la formazione cybersecurity base per i tutti i collaboratori di un’azienda?

Per chi ha solo un’infarinatura sui concetti di cybersecurity (o per chi non conosce la materia) sono necessari dei percorsi formativi, che permettano di apprendere le conoscenze e le competenze necessarie per operare quotidianamente con maggior consapevolezza.
Indubbiamente, un buon percorso formativo di base sulla sicurezza informatica dovrebbe prevedere di affrontare tematiche quali :

Di conseguenza, la pratica è migliorata in atto di rafforzare il proprio scudo agli attacchi. Invece per gli addetti alla cybersicurezza, ci sono numerosi corsi su determinate tematiche.

Risulta molto popolare il campo specialistico legato alla sicurezza delle applicazioni web, di cui ancora non è stato scritto ancora uno standard per considerare le eventuali lacune nel loro sviluppo e processo di distribuzione.

Di recente, un’area che sta prendendo sempre più piede e nella quale è opportuno formarsi (e specializzarsi) è il settore dell’ethical hacking. Questo primo step risulta propedeutico per comprendere l’utilità di servizi quali:

  • Vulnerability Assessment, che concerne le attività di rilevamento di tutte le vulnerabilità network, nel computer, nelle applicazioni e nel database.
  • Penetration Test, processo di individuazione della lacuna più eclatante grazie alla quale un attaccante potrebbe arrivare all’interno del sistema informatico.
  • Cyber forensic. Per ultimo invece, parliamo della materia che indaga alla ricerca di prove sui computer e altri dispositivi digitali.

Formazione di Sicurezza Informatica: perché è importante fare tutto il possibile per conoscere questa materia?

Oggi, la sicurezza informatica è da considerarsi un’elemento fondamentale per competere sul mercato.
Non si può affidare gran parte dell’operatività di un’azienda alle tecnologie, senza curarsi della loro salvaguardia dagli attacchi informatici.

Lavorare in sicurezza non deve essere un aspetto relegato al mondo dei sistemi anti-hacker o agli specialisti. Tutti gli operatori possono e devono essere formati.
La sicurezza è frutto di un processo in cui a tutti gli stadi e tutti i soggetti possono fare del loro meglio.

Diffondere cultura, pianificare un percorso di apprendimento e accrescere la propria consapevolezza: questo dovrebbe essere l’obiettivo di ciascuna realtà imprenditoriale.
Per acquisire familiarità con gli attacchi informatici e con le minacce hacker è possibile anche pianificare test pratici: test anti-phishing, esempi pratici di attacchi ransomware o malware in generale, test per il riconoscimento del social engineering e delle e-mail infette.

Resta inteso che qualsiasi corso di formazione o workshop operativo non può essere improvvisato.
Serve affidarsi a professionisti e aziende preparate nel campo della sicurezza informatica.

Aziende cybersec, SOC, corsi universitari, piattaforme online certificate: assicuratevi di affidare la formazione del vostro personale ad un ente certificato e attendibile.

Conclusioni

Senza una corretta procedura prevista dal sistema di sicurezza, insorgono situazioni che favoriscono l’azione da parte di terzi, in maggioranza malintenzionati.

Quindi, bisogna ridurre le situazioni a cui i cybercriminali si attaccano per poter compiere i loro scopi.

La formazione sulla cybersicurezza ha lo scopo primario di trasmettere tutte le procedure necessarie per:

  • Mantenere alta la soglia d’attenzione.
  • Insegnare gli utenti a riconoscere eventuali tentativi di accessi esterni indesiderati.
  • Chiudere le operazione in sicurezza, evitando conseguenze spiacevoli.

Risulta importante distinguere i motivi di un cybercriminale e le ragion dietro un cyber attacco: il primo mira a un compenso monetario, il secondo verte su tentativi di furti dati e informazioni per finalità commerciali e politiche. Non a caso, i cyber attacchi sono aumentati con lo scoppio del conflitto Russia-Ucraina.

Grazie a una maggiore consapevolezza e una buona gestione, in materia di cybersicurezza, le aziende risultano maggiormente fortificate contro cybercriminali e cyberattacchi, proteggendo il loro business e i dati personali.

Chi è Onorato Informatica?

Azienda specializzata in sicurezza informatica da oltre 15 anni, certificata ISO 9001 e 27001

Onorato Informatica è un’azienda informatica, specializzata in sicurezza informatica, da oltre 15 anni.
Forniamo servizi di Vulnerability Assessment e Penetration Test a oltre 4500 clienti in tutta Italia.

Ci occupiamo di Cyber Security dalle nostre sedi di Mantova, Parma, Milano e Los Angeles. Siamo un’azienda certificata ISO 9001ISO 27001 e azienda etica.

Se vuoi conoscere i servizi di sicurezza informatica e sapere come possiamo aiutarti, contattaci.